ACCERTAMENTI IMU 2012 – INTERROGAZIONE URGENTE

AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

COMUNALE DI GINOSA

Oggetto: ACCERTAMENTI IMU 2012 INTERROGAZIONE URGENTE

I sottoscritti Vito De Palma, Patrizia Ratti e Marilisa Mongelli, nella loro funzione di Consiglieri Comunali di Ginosa,

Premesso che il Comune di Ginosa ha emesso circa 5000 accertamenti IMU per l’anno 2012 per un importo totale di oltre 2 milioni di euro, imputati per 200 mila euro circa sui Residui Attivi del 2012 e per i milione e 800 mila euro circa per finanziare il Bilancio 2017; che con Determinazione n. 1948 del 30/12/2017 (cioè dopo aver depositato gli atti per la notifica presso l’Ufficio Postale di Ginosa che sembrerebbe avvenuta il 28/12/2017) il Comune di Ginosa, ha conferito incarico ad una società di Napoli per la bonifica dei dati in archivio tributi al costo complessivo di 15 mila euro più Iva; tenuto conto che dopo la notifica dei predetti 5000 atti, moltissimi cittadini hanno riscontrato numerosissimi errori e si sono recati negli orari di ricevimento presso l’Ufficio Tributi del Comune per chiedere di annullare totalmente o parzialmente gli avvisi in questione, generando code interminabili con notevoli disagi per gli stessi; atteso che da notizie assunte presso professionisti e patronati, coinvolti ovviamente nella problematica, sembrerebbe che circa l’80% dei suddetti avvisi sono errati riportando aliquote inesatte, rendite catastali fantasiose e non corrispondenti al reale, immobili mai posseduti dai cittadini ed imputati agli stessi, ecc. A tal riguardo solo a titolo esemplificativo e non esaustivo si citano due esempi:

  • Terreni edificabili nel territorio di Marina di Ginosa tassati con aliquota del 7,6 per mille, mentre l’aliquota deliberata nel 2012 è pari al 4,6 per mille
  • Terreni agricoli in territorio di Ginosa e Marina di Ginosa tassati in base alle rendite catastali del 1978, non aggiornate al periodo di riferimento dell’imposta, in considerazione del fatto che il D.L. n. 262 del 3/10/2006 all’art. 2, dispone che le variazioni colturali avvenute e dichiarate nel Fascicolo Aziendale dal detentore del bene, attraverso Agea, non impone nessun ulteriore adempimento a carico degli stessi, essendo a carico delle Pubbliche Amministrazioni interessate l’aggiornamento della banca dati catastale (si veda come esempio nota trasmessa dall’Agenzia dell’Entrate il 22/12/2017 e pubblicata in albo pretorio del Comune di Ginosa il 29/12/2017 con numero di pubblicazione n°3386). Si precisa che in taluni casi, ]’Ente Comunale, dovrebbe restituire all’utente, una maggiore somma indebitamente percepita.

Pertanto interrogano

il Sindaco Vito Parisi e l’Assessore ai Tributi Vincenzo Tarantini con l’urgenza che il caso riveste, per conoscere,

1. Come sia possibile l’affidamento a società esterna al Comune di Ginosa, per l’incarico di bonifica della banca dati tributi dopo che gli avvisi sono stati emessi e notificati

2. Che tipo di bonifica sarebbe stata effettuata dalla società incaricata, visto l’alto numero di errori riscontrati dai cittadini

3. Se l’Amministrazione Comunale non ritenga utile, necessario ed indispensabile, nel rispetto dei cittadini onesti e corretti nei versamenti, procedere ad emettere con immediatezza provvedimenti in autotutela evitando vessazioni, code negli uffici con sottrazione di tempo dal proprio lavoro

4. Se non si ritenga utile, necessario ed indispensabile, potenziare il personale addetto al disbrigo delle pratiche in questione per la gestione della notevole mole di avvisi emessi;

5. Se non si ritenga utile, necessario ed indispensabile, come peraltro disposto negli anni passati, aprire uno sportello delocalizzato dell’Ufficio Tributi presso gli Uffici della Delegazione Comunale di Marina di Ginosa, a favore dei cittadini marinesi, che oltre alle interminabili code devono sobbarcarsi l’aggravio economico e temporale del viaggio a Ginosa.

Al Presidente del Consiglio Comunale, si chiede che la presente Interrogazione venga iscritta all’ordine del Giorno del primo Consiglio Comunale utile, come previsto dal Regolamento Consiliare, e nelle more, si chiede all’Amministrazione Comunale se voglia condividere le richieste citate e procedere con urgenza agli adernpimenti di competenza.

Ginosa 31 gennaio 2018

I Consiglieri Comunali

Dott. Vito De Palma

Avv. Patrizia Ratti

Prof.ssa Marilisa Mongelli

 

Documento originele: Accertamento Imu 2012 – Interrogazione urgente

 

.